AMBIENTE
ELETTROSMOG PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 19 Luglio 2010 13:02

Con il termine elettrosmog si designa l'inquinamento elettromagnetico da radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti, quali quelle prodotte da emittenti radiofoniche, cavi elettrici percorsi da correnti alternate di forte intensità (come gli elettrodotti della rete di distribuzione), reti per telefonia cellulare, e dagli stessi telefoni cellulari.

L'opinione pubblica ha recentemente concentrato la sua attenzione su questo tema a causa delle campagne di sensibilizzazione promosse da comitati di cittadini, associazioni e partiti di ispirazione ambientalista, che hanno espresso preoccupazione per la salute dei cittadini. L'esistenza di un rischio rilevante per la salute è però a tutt'oggi controversa, al punto che da alcuni l'intera questione viene considerata il frutto di un allarmismo ingiustificato.

Leggi tutto...
 
L'INQUINAMENTO INDOOR PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 19 Luglio 2010 12:55

 

 

Si definisce inquinamento indoor "la presenza nell’aria di ambienti confinati di contaminanti fisici, chimici e biologici non presenti naturalmente nell’aria esterna di sistemi ecologici di elevata qualità" (Ministero dell’Ambiente Italiano, 1991).

Negli ultimi trenta anni è stata prestata particolare attenzione alla riduzione dell’inquinamento outdoor, ma solo recentemente la comunità scientifica internazionale si è occupata della contaminazione dell’aria negli ambienti chiusi.

Se consideriamo che l’uomo trascorre la quasi totalità del proprio tempo (90%) all’interno di edifici, possiamo capire che l’attenzione all’inquinamento indoor è di primaria importanza.

La composizione dell’atmosfera all’interno degli edifici è fondamentalmente la stessa che troviamo all’esterno ma cambiano le quantità e i tipi di contaminanti; agli inquinanti provenienti dall’esterno va aggiunta tutta una serie di agenti inquinanti le cui fonti sono all’interno degli edifici.

Leggi tutto...
 
GLI EFFETTI SULLA SALUTE DELL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 19 Luglio 2010 12:46

Cos'è l'inquinamento atmosferico, sintomi collegati, nocività, pericoli per la famiglia, cosa si possiamo fare per migliorare la qualità dell'aria

 

COS'È L'INQUINAMENTO ATMOSFERICO?

 

L'inquinamento atmosferico è dovuto ad un'alterazione della qualità dell'aria da parte di varie sostanze che si possono presentare sotto forma di gas, goccioline e particelle. L'aria può essere inquinata sia in città che in campagna.

A grandi linee si distingue un inquinamento estivo e uno invernale.

L'inquinamento estivo consiste nella presenza di elevate concentrazioni di ozono a livello del terreno; questo gas si crea quando gli inquinanti prodotti dai motori e dalle industrie interagiscono con i raggi solari che li attraversano. I livelli di ozono aumentano quando l'aria è ferma, il sole splende e la temperatura è calda. Questo tipo di inquinamento interessa in genere tutto il territorio e si diffonde con facilità a grande distanza. L'ozono presente a livello del terreno non va confuso con l'ozono "buono" che è posto a chilometri di altezza nell'atmosfera e che ci protegge dalle componenti dannose dei raggi solari.

Ultimo aggiornamento Lunedì 19 Luglio 2010 12:52
Leggi tutto...